Milano: stop a bottiglie in vetro e lattine, solo bicchieri in plastica


Ordinanza del Comune di Milano
Plastica e ambiente - venerdì, 14 luglio 2017

La plastica nell'immaginario collettivo è spesso considerata un materiale inquinante,  in alcuni casi anche a ragione, e da sostituire con altri ritenuti più ecocompatibili. Eppure dal 14 luglio al 13 agosto è chiamata, seppure indirettamente, in soccorso della Darsena di Milano, dove le bottiglie di vetro e le lattine saranno vietate per ragioni di decoro e pulizia. È quanto prevede un'ordinanza del Comune di Milano in base alla quale, in tale periodo, è vietato introdurre, depositare al suolo, detenere, trasportare, cedere o ricevere a qualsiasi titolo bottiglie e contenitori di vetro, lattine di qualsiasi tipo e aste per selfie.
Secondo quanto fatto sapere dall'assessore alla sicurezza Carmela Rozza si tratta di un provvedimento temporaneo, ma rinnovabile, che potrebbe essere prorogato fino a quando sarà ritenuto necessario. L'intento dell'ordinanza non è di tipo punitivo, ma vuole affermare l'abitudine di non introdurre bottiglie di vetro e lattine in Darsena, come, di fatto, già avviene in altre aree dei Navigli milanesi. In queste ultime, infatti, anche senza ordinanze, gli esercenti ormai sono abituati a non vendere lattine e bottiglie e chi consuma bevande lo fa abitualmente nei bicchieri di plastica.